Gratta e Vinci in Italia, è amore da soli 15 anni

June 7th, 2010

Written from admin

In Italia il Gratta e Vinci non è ancora maggiorenne, ha solo 15 anni, ma la sua storia non è così recente visto che sono stati inventati in realtà nel 1974 negli Stati Uniti.

E’ stato proprio nel 1974 che la Scientific Games Corporation produsse il primo computer in grado di generare un tipo di lotteria istantanea su carta o materiale equivalente.

Il gratta e vinci in Italia

Mentre ci sono voluti 20 anni affinchè il Belpaese vedesse i primi gratta e vinci. Era nel lontano 1994 che la lotteria istantanea, meglio conosciuta come Gratta e Vinci, vide la sua comparsa. Introdotti dal governo Ciampi, si sono divulgati nell’ottica del piano salva lavoro del ministro Giugni. Il governo, infatti, prevedeva di incassare da questa operazione più di 200 miliardi di lire, ma nessuno si sarebbe aspettato un successo così strepitoso, andando al di là di ogni aspettativa.

Il primo Gratta e Vinci si chiamava “La fontana della fortuna”, i simboli che garantivano un premio minimo di 2000 lire erano delle fontane di Trevi che nelle migliori combinazioni potevano regalare fino ad un massimo di 100 milioni di lire.

Agli inizi furono distribuiti 40 milioni di biglietti e lo Stato garantì che uno su nove era vincente. Dal lontano 1994, ogni anno i Gratta e Vinci vengono rinnovati, con nuovi giochi, nuove modalità e nuovi prezzi e montepremi: gratta e vinci a tema poker, corse dei cavalli, sette e mezzo, dadi e chi più ne ha più ne metta.

Gratta e vinci tradizionale e gratta e vinci online

Anche per il Gratta e Vinci c’è stata ultimamente l’evoluzione digitale e quindi anche in questo caso sono molti i siti internet che offrono la possibilità di grattare e vincere on line. E’ dal 2006 che è possibile acquistare non solo i tradizionali gratta e vinci di carta, ma anche quelli cosiddetti telematici.

La differenza principale è nel fatto che uno è toccabile con mano, mentre l’altro è sullo schermo del nostro pc. Ma principalmente la differenza, per coloro che giocano on line e vincono la diffidenza, sta nelle fasce dei montepremi.

Mentre per gratta e vinci tradizionale ci sono tre fasce di montepremi: quella  bassa per vincite fino a 500 euro, quella media per vincite da 501 euro a 10000 euro e quella alta per vincite superiori a 10000 euro, nel gratta e vinci on line ci sono solo due fasce quella bassa per vincite fino a 10000 euro e quella alta per vincite superiori a 10000 euro.

E infine le modalità di riscuotere l’eventuale vincita è diversa, visto che on line la riscossione avviene in forma telematica, e comunque a seconda del contratto stipulato all’apertura del conto.

Scandalo

In Canada, però recentemente, è scoppiato un vero e proprio “scandalo gratta e vinci”.

La Ontario Lottery and Gaming Corporation si è rifiutata di pagare delle vincite perché i biglietti erano considerati, dalla società, difettosi a causa di alcuni errori di stampa, sollevando le rimostranze dei giocatori vincenti.

La vicenda non è ancora risolta e non lo sarà in tempi brevi visto che la vicenda è finita nelle aule dei tribunali.

Share this Post

Digg it! Add to del.icio.us Add to Reddit Bookmark to Simpy Add to Yahoo MyWeb2 Add to BlinkBits Blink this Post Add to Blogmarks Bookmark to Co.mments! Add to Connotea Add to Fark Add to Feed Me Links Add to Furl Add to Ma.gnolia Add to Newsvine Add to Netvouz Add to Scuttle Add to Shadows Add to Spurl Add to StumbleUpon Add to Technorati Add to Wists

One Response to “Gratta e Vinci in Italia, è amore da soli 15 anni”

Leave a Reply